Contact Us  - Contattaci

 

Name
Name
         

123 Street Avenue, City Town, 99999

(123) 555-6789

email@address.com

 

You can set your address, phone number, email and site description in the settings tab.
Link to read me page with more information.

AGENZIA DIRE.  Domani alla Camera Conferenza LIREC su donne minoranze religiose Pakistan

COMUNICATI

I Comunicati Stampa del Centro Studi LIREC

AGENZIA DIRE. Domani alla Camera Conferenza LIREC su donne minoranze religiose Pakistan

Raffaella Di Marzio

(DIRE) Roma, 17 giu. - Domani alle 14.30, nella Sala stampa della Camera dei Deputati, si terra' la conferenza stampa "Donne appartenenti a minoranze religiose in Pakistan: diritti violati", organizzata dal Centro Studi sulla Libertà di Religione Credo e Coscienza (Lirec), in collaborazione con Global Human Rights Defence (Ghrd), con la partecipazione di autorita' istituzionali e vittime delle persecuzioni.

La conferenza si inserisce nel programma di sensibilizzazione delle Istituzioni, impegno del Centro Studi Lirec per implementare le Linee Guida sulla liberta' di religione e credo (FoRB) approvate dall'UE nel 2013.

Dopo la segnalazione dei casi di violazione della liberta' religiosa in Russia e in Cina, e la denuncia della persecuzione della Comunita' Ahmadiyya, qui si affrontera' il tema delle violazioni dei diritti umani delle donne di minoranze religiose in Pakistan, e sara' illustrato il rapporto, redatto nel 2019 dal Global Human Rights Defence (Ghrd)- operante in Sud Asia (Bangladesh, India, Nepal e Pakistan)- su una situazione drammatica non solo per le conseguenze della legge sulla blasfemia, ma anche per cio' che riguarda le donne, costrette a conversioni e matrimoni forzati.

Il rapporto e' stato incluso in quello sulla situazione delle minoranze religiose in Pakistan pubblicato dai membri del Parlamento Europeo nel maggio 2019; c'e' stato cosi' un riconoscimento da parte dell'Unione Europea delle gravi violazioni segnalate e una richiesta al Pakistan di misure concrete per proteggere le minoranze religiose presenti sul territorio, con una presa di posizione richiesta anche al governo italiano.

(Buc/Dire)