Contact Us  - Contattaci

 

Name
Name
         

123 Street Avenue, City Town, 99999

(123) 555-6789

email@address.com

 

You can set your address, phone number, email and site description in the settings tab.
Link to read me page with more information.

La MIVILUDES cesserà di esistere il 1 Gennaio 2020

COMUNICATI

I Comunicati Stampa del Centro Studi LIREC

La MIVILUDES cesserà di esistere il 1 Gennaio 2020

Raffaella Di Marzio

Riportiamo di seguito la traduzione in italiano dell’ultima Newsletter di Human Rights Withouth Frontiers (HRWF) a proposito della Miviludes, la Missione Interministeriale di Lotta alle Derive Settarie, istituita in Francia nel 2002 e che, finalmente, sembra in via di smantellamento.

Si tratta di un organismo che si è reso protagonista di attacchi e diffusione di informazioni non veritiere a proposito di minoranze religiose che è stato sempre finanziato dal governo francese.

Dal 2002 fino ad oggi sono state numerose le richieste, da parte di ONG di tutto il mondo, al governo francese per ottenere l’immediata interruzione dei finanziamenti pubblici a questa “missione”.

Da ieri è stata diffusa la notizia che, finalmente, la Miviludes è in via di smantellamento.

Riportiamo l’ultima newslettere di HRWF in traduzione italiana non ufficiale.

Da Varsavia a Parigi: la MIVILUDES cesserà di esistere il 1 Gennaio 2020

HRWF (01.10.2019) -  “La Federazione Europea per la Ricerca sul Settarismo (FECRIS) assiste le vittime di discriminazione settaria e riceve finanziamenti dal governo”, ha dichiarato il portavoce della delegazione francese all’OSCE/ODIHR, Human Dimension Implementation Meeting di Varsavia.

Egli ha anche utilizzato parte del suo tempo per replicare alle dichiarazioni del CAP/Freedom of Conscience, una ONG con status presso ECOSOC, che aveva criticato i finanziamenti  che lo Stato francese ha concesso alla FECRIS. Per anni, questa organizzazione antisette ha continuato a diffamare le minoranze religiose in Europa e a sostenere il suo vicepresidente russo, che è noto per le sue parole d’odio verso i Testimoni di Geova (ora banditi dalla Russia dal 2017), i Mormoni, i  fedeli Hare Krishna e altre religioni diverse dalla Chiesa Ortodossa.

Nel 2017 la Facoltà di Studi Comparativi delle Religioni e Umanesimo di Antwerp ha pubblicato un libro in francese dal titolo: "Les mouvements antisectes et la laïcité: Le cas de la FECRIS"(https://bit.ly/2p2wRu9) di Patricia Duval e Willy Fautré, che era la traduzione rivista del loro libro in Inglese "Anti-sect movements and State Neutrality. A Study Case: The FECRIS"(https://bit.ly/2ohDoRo) pubblicato alcuni anni fa nella rivista universitaria "Staat-Religion-Gesellschaft" della Technical University di Dresda (A cura di Gerhard Besier e Hubert Seiwert).

Ora, la fine della controversa Miviludes, che per anni è stata ripetutamente accusata di diffamazione e discriminazione da ONG francesi e straniere, e qualche volta condannata dai tribunali, è stata programmata per il 31 Dicembre 2019.

Oggi, 1 ottobre, Thomas Mahler lo  ha scritto in Le Point, in un articolo dal titolo "Il governo abbandona la lotta contro le sette?”

La Miviludes non ha avuto un presidente per un anno e il pensionamento di Serge Bisko. Ora è minacciata di totale scioglimento, come ha rivelato questa mattina France Inter. Ieri, Anne Josso, Segretario Generale della Missione Interministeriale di Vigilanza e Lotta contro le derive settarie (Miviludes), ha annunciato internamente che la struttura sarà annessa al Ministero degli Interni dal 1 Gennaio e, per questo, non dipenderà più da Matignon. Anne Josso è stata ricevuta da Marc Guillaume, Segretario Generale del Governo, che parla di una “ristrutturazione” e ridimensionamento. La Miviludes che era inizialmente composta da 15 persone, con sette consulenti specializzati e staff amministrativo, dovrebbe essere limitata a tre o quattro impiegati. Dovrebbe confluire nel Comitato Interministeriale per la Prevenzione del Crimine e della Radicalizzazione (CIPDR) (…)

Per i funzionari della Miviludes, e per gli attivisti, non c’è dubbio: la lotta contro le aberrazioni settarie non è più una priorità del governo. Un attivista ci ha spiegato, per esempio, che ogni anno il Ministro dell’Interno deve inviare una circolare in cui invita i prefetti a organizzare un incontro di informazione con la Miviludes e le associazioni locali o i servizi sociali, “che significa da 40 a 50 incontri ogni anno. Ma quest’anno, Castaner (Ministro degli Interni) non ha fatto nulla di questo”.(Traduzione di CAP/ Freedom of conscience).

Vedi altri articoli pubblicati sui media francesi:

https://www.liberation.fr/checknews/2019/10/01/sectes-la-miviludes-va-t-elle-disparaitre_1754651 

https://www.franceinter.fr/lutte-contre-les-sectes-la-miviludes-va-t-elle-disparaitre 

La newsletter in lingua inglese è reperibile sul sito: http://www.hrwf.eu